Bendaggio Gambe

I bendaggi estetici. Molto richiesti nei centri benessere, in quanto legati alla cultura dell’aromaterapia e della fangoterapia, sono bendaggi effettuati impiegando formulazioni che vengono assorbite dalla pelle e che favoriscono, attraverso la compressione graduale esercitata dalla bende, un’azione di linfodrenaggio

I bendaggi possono essere: Freddi o Caldi

I bendaggi freddi sono vasocostrittori, ossia contrastano la vasodilatazione e sono utilizzati principalmente per ridurre il gonfiore e la pesantezza degli arti inferiori. Migliorano il sistema circolatorio, linfatico e il metabolismo. Sono utilizzati inoltre come rassodanti.

I bendaggi caldi, invece, sono vasodilatatori, aumentano la sudorazione e stimolano la circolazione periferica. Inoltre, grazie alla temperatura elevata i tessuti adiposi vengono stimolati e il metabolismo dei grassi ne trae benefici. Ecco perché i bendaggi caldi, oltre ad essere disintossicanti, a differenza di quelli freddi, sono utilizzati per contrastare la cellulite o come riducente,
Esistono una miriade di trattamenti per ridurre la cellulite ma l’esperienza dimostra che, spesso, quando si integrano più terapie, il risultato è migliore. Gli impacchi drenanti consistono nell’applicare una crema anticellulite o un impacco sulla zona interessata e successivamente avvolta con cellophane o in bende specifiche. Gli impacchi possono dare risultati nella riduzione dei liquidi in eccesso e delle tossine “incastrate” tra le cellule adipose.. Ad ogni modo, un trattamento di bendaggio anticellulite dovrebbe durare almeno 2 mesi ed essere eseguito per 2 – 3 volte alla settimana.